Loading

Pizzo Antenna Piccola – domenica 27 ottobre: il trek dell’aquila reale

Il CAS propone un altro itinerario classico dell’escursionismo madonita, da Portella Colla a Piano Cervi, con l’aggiunta di un tratto molto meno conosciuto, l’altopiano roccioso di Pizzo Antenna Piccola (1697m).

Livello E (vedi sotto), lunghezza 11km, dislivello 450m.

DESCRIZIONE

Dopo avere lasciato le macchine a Portella Colla, percorreremo una strada sterrata leggermente in salita, che con una serie di tornanti nel bosco ci porterà fino a Piano Cervi, un ampio pianoro molto panoramico. Lì potremo ammirare il colore autunale degli alberi. Una volta rientrati nel bosco, cammineremo sempre su sterrata fino a raggiungere un punto dove abbandoneremo il sentiero, per salire su una collinetta rocciosa. Da lì in poi proseguiremo su un terreno misto di erba e roccia, fino a giungere alla cima di Pizzo Antenna. In quel punto pranzeremo (al sacco) e, nuvole permettendo, potremo godere di un panorama a 360 gradi. Se saremo molto fortunati, potremo anche avvistare una coppia di aquile reali che nidifica nel territorio di Scillato. Al ritorno percorreremo lo stesso tragitto dell’andata, fermandoci al piccolo Rifugio Cervi del CAS per un caffè.

Il Rifugio Cervi d’estate

COSTO

E’ gradita una donazione libera per l’organizzazione.

PRENOTAZIONI

Entro venerdì sera, chiamando il 327 343 8063 (Sandro).

RADUNO

Ore 10.00 PUNTUALI al Rifugio Merlino del CAS, lungo la strada per Piano Battaglia (si trova su Google Maps). Per arrivare da Palermo ci vogliono almeno 1h e 45m (direzione: Palermo – Campofelice di Roccella – Collesano – Piano Zucchi – Piano Battaglia).

ATTREZZATURA

Sulle Alte Madonie ci può essere freddo anche durante una giornata di sole, soprattutto a fine ottobre. Sono quindi necessari: giacca a vento, sciarpa, guanti e cappello. Sono inoltre indispensabili: scarpe da trekking, preferibilmente stivaletti (le scarpe basse sono accettabili purché siano da trekking o da mountain running), vestiario a strati, in modo da adeguarsi facilmente alle variazioni di temperatura (si consigliano indumenti di tipo tecnico, ad alta traspirabilità), uno zainetto per riporre indumenti supplementari, cibo e acqua secondo le proprie necessità.

LIVELLO DI DIFFICOLTA’

E = Escursionistico: itinerari che si sviluppano su terreni di ogni genere: boschi, pascoli, pietraie, anche senza sentieri. Possono avere singoli passaggi o tratti brevi su roccia, non esposti. Importante una discreta esperienza e allenamento alla camminata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.